Il tuo carrello
Aston Martin DB5: dalle avventure di James Bond alla collezione The Portrait

Quando Ian Fleming diede alle stampe Casino Royale, il primo dei 12 racconti della serie James Bond, non avrebbe potuto immaginare che il suo agente segreto 007 sarebbe diventato uno dei personaggi più iconici, eleganti, carismatici della moderna pop culture. Era il 1953 e da quel momento in poi le avventure di Bond - tra missioni internazionali, conturbanti Bond girls e automobili da sogno come la mitica Aston Martin DB5 - non hanno mai smesso di divertire e ispirare qualsiasi Gentleman con la passione per lo stile e i motori.

E infatti, quando durante la nostra visita allo scorso Salon Rétromobile di Parigi ci siamo trovati davanti la mitica DB5 di James Bond, equipaggiata esattamente come nell’indimenticabile Goldfinger del 1964 e in altre pellicole della serie, la reazione è stata un tuffo al cuore. Che emozione e... che spettacolo!

L’Aston Martin DB5 è la più iconica delle supercar di Bond, guidata sul grande schermo da perfetti british Gentleman come Sean Connery, Roger Moore, Timothy Dalton, Pierce Brosnan e Daniel Craig. Equipaggiata con dispositivi e armi micidiali progettati dagli scienziati del celebre Settore Q, è stata una fedele alleata di Bond durante tante missioni, tirandolo spesso fuori dai guai e garantendogli il vantaggio della velocità rispetto a inseguitori e nemici.

È stato incredibile girare attorno a questa meraviglia su quattro ruote e ritrovare centimetro dopo centimetro quei fantastici “optional” visti sullo schermo: le mitragliatrici anteriori e posteriori, la centralina nascosta nel bracciolo centrale, con tutte le leve e tasti d’attivazione per la cortina fumogena, lo spargiolio, la spargichiodi a tre punte, lo scudo posteriore antiproiettile, il sedile passeggero eiettabile, scanner radar per individuare gli obiettivi sensibili e, naturalmente, le indimenticabili targhe intercambiabili rotanti: BMT 216A, 4711-EA-62 e LU 6789.

Un’auto davvero da sogno, che che non poteva di certo mancare tra le icone classiche celebrate dallo stile The Outlierman. L’Aston Martin DB5, infatti, è recentemente entrata a far parte della nostra collezione The Portrait, che immortala auto che hanno fatto epoca come protagoniste di preziose tele da collezione.

Insieme alla Porsche 356, alla Jaguar E-Type e alla Lancia Aurelia, l’Aston Martin DB5 compare ora su papillon, foulard e pochette in seta, capaci di accendere di colore ogni outfit, arricchendolo con un tocco di classe e originalità.

La personalità inconfondibile di queste auto diventa puro stile per accessori che si fanno notare e ricordare, e che vedremmo perfettamente addosso al Gentleman più affascinante della letteratura e del cinema: un autentico outlier che sapeva rendersi unico in tutto, sin dalla presentazione “Il mio nome è Bond... James Bond”.

Photo credits: Federico Bajetti per The Outlierman © 2017


1 comment


  • GAry KRings

    Will you have your Aston DB5 scarf at Pebble next week?


Leave a comment



 

The Outlierman Magazine

Un racconto dei più prestigiosi eventi motori.
Un viaggio nel cuore del made in Italy.
Un quaderno di stile.
Una grande avventura.

Il tuo carrello è vuoto Aggiungi al carrello
 

The Outlierman News

La passione per le auto nel mondo e nella storia:
i grandi eventi di oggi, le leggende di ieri
la classe dei Gentleman, le novità di The Outlierman.
Iscriviti alla newsletter e ottieni lo
sconto Welcome Gift -10%!